Blog
UN ALTRO ANNO (SCOLASTICO) E' PASSATO

da Blog scuola, chi suona la campanella

Per una volta, smettiamola di parlare di tagli, soldi che non ci sono, merito che non conta, frustrazioni generalizzate. Parliamo invece di passione: per la scuola, per le materie che si insegnano. Troppo spesso ce ne dimentichiamo. Eppure ciascuno di noi – credo – ha avuto almeno una volta nella vita un professore da dieci e lode, che ha condizionato le scelte di vita successiva. Un insegnante che ci teneva svegli, anche se avevamo fatto le ore piccole, ci apriva la mente e ci emozionava con le sue lezioni.  Una mia compagna di liceo si alzava alle cinque tutte le mattine per allenarsi in piscina, perché faceva nuoto agonistico: eppure alle 8, quando la prof di filosofia iniziava a parlare di Kant, spalancava gli occhi e alzava la mano per intervenire (era bravissima).

Questi ricordi sono riaffiorati dopo tanto tempo leggendo l’intervento di Alessandro D’Avenia sul suo blog http://www.profduepuntozero.it/2012/06/14/che-cosa-resta-di-un-anno-di-scuola/. D’Avenia, professore in un liceo milanese oltre che scrittore,  si chiede che cosa resta alla fine di un anno di scuola, a parte i voti e le scartoffie. Domanda difficile e rischiosa. Eppure quel che resta può essere molto, sia per l’adulto, sia per i ragazzi. Dipende soprattutto dall’adulto, questo dev’essere chiaro. Troppo facile dare sempre la colpa di quel che non funziona agli altri. Ma la cosa più bella sono i commenti al post: studenti che ringraziano i loro prof, altro che adolescenti immusoniti e storditi come spesso vengono dipinti. Insomma, se c’è passione, se si resiste alla tentazione, comprensibile, di buttare tutto al vento, si riesce ancora a seminare bene. E comunque, se un insegnante è bravo, non c’è taglio o arrabbiatura che importi: resta tale. E gli studenti se ne accorgono.

D’Avenia

 

1 Commenti

Julissa

2016-10-27 09:16:54 Rispondi

It’s much easier to unstedrand when you put it that way!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi richiesti sono marcati da *